Sponsorizzaci e supportaci nella nostra avventura!
Visita il sito della Regione Toscana

CON IL PATROCINIO DELLA

REGIONE TOSCANA

Diventa nostro fan su Facebook Leggi il diario del viaggio

Torna alle News...

22.07.2008 // I "knights" pedalano in Russia...

Vista dall'altezza dell'orbita della stazione spaziale internazionale dei boschi di pini

I nostri "knights" sono ormai da 24h in terra russa!


Dopo l'attraversamento della frontiera, non senza un pizzico di "tensione" dovuta ai controlli approfonditi sul materiale e attrezzatura da parte delle autorità russe, hanno già ieri "pedalato forte" per altri 75km.

Ora l'itinerario li farà attraversare una zona resa purtroppo famosa, come si può leggere dal loro post sul Diario di Viaggio, dai test atomici condotti senza criterio fino al 1989, per poi farli proseguire nella steppa siberiana prendendo come punto di riferimento la seconda delle tre caratteristiche strisce formate da boschi di pini lunghe fino a 200km intervallate da campi intensamente coltivati, che pensate, sono così visibili, da essere un incredibile punto di riferimento per gli astronauti che orbitano sulla stazione internazionale a 350km d'altezza facendo capire loro con un'occhiata dove si trovano...

Senza imprevisti dovrebbero poi arrivare a Barnaul, grosso centro abitato famoso per le miniere d'argento, sul fiume Ob, assistere all'eclisse solare del 1 agosto proseguendo poi lungo la strada M-52, per gran parte in salita, che porta al confine mongolo. Passeranno infatti da un'altitudine di 200m fino ai 2400m, attraverso la catena montuosa dell'Altai, dove troveranno la frontiera con la Mongolia.

In attesa delle prime immagini gli abbonati alla newsletter hanno potuto vedere in anteprima da ieri il video dell'attraversamento "virtuale" del confine tra Kazakhstan e Russia attraverso le immagini del satellite utili per capire la desolazione in cui stanno pedalando Gianluca e Lenny. Da ora visibile a tutti, CLICCANDO QUI.


Alla prossima...

 

 

Segnala l'articolo su...